Intervista alla formica Isabel – Una pezza di Lundini 17/09/2020

https://www.raiplay.it/programmi/unapezzadilundini – La formica Isabel, protagonista del film ”Tesoro, mi sono ristretti i ragazzi”, racconta a Valerio Lundini le diseguaglianze del cinema americano

You might be interested in

Comment (59)

  1. Alle volte fa ridere altre no..altre volte e' geniale altre e' spocchioso. Sicuramente si da da fare. Chissa se fara' sempre e solo cavolate alla fin fine o anche qualcosa di piu' serio. Mancano artisti a tutto tondo nel cinema sopratutto..ho nostalgia dei film del dopoguerra e non v' e' nessuno che mi fa pensare di poter tornare a quei fasti. Ogni tanto vedo con attenzione i nuovi volti..ho visto luca e paolo..ficarra e picone..lillo e greg..maccio..ora Lundini…poi pero' da novita' non evolvono in qualcosa di piu' importante..non so se son limiti di capacita' loro o se non gli permettono di crescere..certamente alla lunga diventano ripetitivi e lobotomizzanti. Come se Troisi avesse fatto 40 anni solo la Smorfia sei mai fare ricomincio da 3 od il postino. Leone, Pasolini, monicelli, fellini, risi, scola , de sica padre , eduardo..non ci sn piu gebi assoluti del genere ma solo sinpatici " cazzoni" o non gli permettono di esprimersi? Mah..certo che alla lunga un vero artista si stancherebbe di non aver il pernesso di evolvere e si ritirerebbe dalle scene..quindi o son avidi o cmq niente di che

LEAVE YOUR COMMENT

Your email address will not be published.