Il nuovo logo di Rai 2 – Una Pezza di Lundini 21/12/2020

https://www.raiplay.it/programmi/unapezzadilundini – Valerio Lundini ha indetto un concorso interno per il nuovo logo di Rai 2 e si è avvalso dell’aiuto di due giurati d’eccezione, Emanuela Fanelli e Riccardo Rossi… chi avrà vinto?

You might be interested in

Comment (306)

  1. me lo ricordo quando lo vidi da piccolo! che emozione, pensare che il grande filosofo Frankie Pagota una volta si lasciasse andare in questi teatrini di varietà… era il 1932 e io avevo bensì 53 anni ed ero nero, come lo fu il celeberrimo tenore di Calatrava

  2. Mi dispiace tanto per la signora Anna. Quando vedo questo programma io non bestemmio mai, lo dice Grasso, lo dice Dipollina, poi però non vince la signora Anna e a me viene voglia di perdere questa bellissima abitudine.

  3. Che programma inutile e imbarazzante come pochi. Sempre sul pezzo la Rai. Parlate dell'invasione CLANDESTINA in atto in Italia invece che parlare del nulla.

  4. Il logo di torpedine è meraviglioso, mi ricorda leggermente un logo di un canale di un'emittente televisiva privata di cui non ricordo il nome

  5. E finalmente qualcuno che lo ricorda! RAI DUE SI TROVA TRA RAI UNO E RAI TRE. Non vi sto nenache a dire le volte che per trovare questo maledettissimo Rai2 ho dovuto aprire la lista dei canali! Bravo Lundini.

  6. Il voto del collettivo Emanuela Fanelli vale come quello di una band! Ma scioltosi, rimane Maura, il cui voto non ha forse lo stesso peso. Questa l'ho capita solo io e adesso posso cantarmi di capire più di voi buste di popó la comicità inteliggente

  7. Ero convinto che quello, che avevo visto anche nei video tratti da "Battute?", fosse Fabrizio Frizzi. Vedendolo qua non mi capacitavo di come potesse essere a "Una pezza di Lundini" nel 2020. Poi dai commenti ho capito che si tratta di Riccardo Rossi, che avevo già visto e riconosciuto in passato. Quello (ahi, che male alla spalla, a tenere il braccio sinistro sospeso sulla tastiera o alzato di fianco) delle battute sul Commodore 64 e su Albano e Michael Jackson.

  8. Al primo logo riesco a rimanere serio, nonostante il vettoriale. Al secondo scappa la risata sotto i baffi. Al terzo la prima risata, forte forte forte. L'ultimo è cronaca. Ma è alla citazione dei Simpson che scoppio ad urlare e a piangere come un pazzo ossesso.

LEAVE YOUR COMMENT

Your email address will not be published.